Doctor Who: P.S.

La BBC ha appena diffuso “Doctor Who: P.S.”, un filmato che fa da appendice a “The Angels Take Manhattan” in cui scopriamo il modo in cui Brian viene a sapere di Amy e Rory.

Scritta da Chris Chibnall la scena non è girata, ma si possono vedere gli storyboard e a un certo punto arriva la voce di Arthur Darvill…

Ecco il bellissimo filmato!

Traduzione:

P.S.
di Chris Chibnall

(La scena che non è mai stata girata)

INTERNO: CASA DI AMY E RORY/CORRIDOIO – TRAMONTO

Brian innaffia le piante.

Si ferma, si guarda in giro… il vuoto della casa.

L’assenza di AMY e RORY.

Suona il campanello.

Su BRIAN – strano.

Apre la porta e trova…

Un uomo – ANTHONY, tra i sessanta e i settant’anni.

Un vestito antiquato. Un accento di New York.

ANTHONY: “Mr. Brian Williams?”

BRIAN: “Sì. Come sapeva che ero qui?”

BRIAN: “Io non vivo qui.”

ANTHONY: “Questa è per lei.”

BRIAN: “Non capisco.”

[Papà]

ANTHONY: “Dovrebbe leggerla. Aspetterò.”

Entra, passando oltre lo stupefatto BRIAN.

INTERNO: CASA DI AMY E RORY/SALOTTO – TRAMONTO

BRIAN sul divano apre la lettera.

RORY:
Caro papà,
Questa è la parte difficile. Se ci ho azzeccato, leggerai questa lettera una settimana dopo la nostra partenza nel TARDIS. Il punto è che non torneremo. Siamo vivi e stiamo bene. Siamo bloccati a New York, 50 anni prima che io nascessi. Non posso tornare a casa, non ti vedrò mai più e questo mi spezza il cuore. Mi dispiace tanto, papà. Ci ho pensato per anni e mi sono reso conto che questo era quello che avrei potuto fare, avrei potuto scriverti una lettera per raccontarti come abbiamo vissuto e come, nonostante tutto, siamo stati felici. Ma prima di farlo voglio che tu sappia che sei il miglior padre che qualsiasi figlio potrebbe mai avere. E per tutte le volte che ti ho fatto arrabbiare e che tu mi hai fatto arrabbiare, tutte le volte che ti ho risposto male… mi dispiace. Mi manca tutto di te, specialmente i tuoi strani abbracci. Ho comprato una cazzuola, abbiamo un piccolo cortile e faccio giardinaggio. Un’ultima cosa importante, l’uomo che ti ha consegnato la lettera, Anthony… sii gentile con lui, perché è tuo nipote.

INTERNO: CASA DI AMY E RORY/CORRIDOIO – TRAMONTO

BRIAN esce, nel corridoio, avvicinandosi lentamente a ANTHONY.

RORY:
Alla fine abbiamo adottato, nel 1946: Anthony Brian Williams. Ti potrà raccontare tutto, avrà gli album della famiglia e mi rendo conto che avere un nipote più vecchio di te è ben più che strano, mi dispiace. Ti voglio bene, papà. Mi manchi.

BRIAN è in piedi di fronte ad ANTHONY.

ANTHONY allunga la sua mano.

ANTHONY: “Molto piacere, signore.”

BRIAN commosso, ammutolito.

Flattr this!

20 commenti su “Doctor Who: P.S.”

  1. Il testo in inglese 🙂

    “Dear Dad,
    This is the difficult bit. If I got this right, you’re reading this a week after we left in the TARDIS. The thing is, we’re not coming back. We’re alive and well; stuck in New York, 50 years before I was born. I can’t come home again, I won’t ever see you and that breaks my heart. I’m so sorry, Dad. I thought about this for years and I realised, this is what I could do, I could write you a letter, tell you everything about how we lived, about how, despite it all, we were happy. But before I do, I need you to know, you are the best dad any son could have had. And for all the times I drove you mad and you drove me mad, all the times I snapped at you… I’m sorry. I miss everything about you, especially our awkward hugs. I bought a trough, we have a small yard, I garden. But one more important bit of business, the man who delivered the letter, Anthony.. be nice to him ‘cause his your grandson. We finally adopted in 1946: Anthony Brian Williams. He can tell you everything, he’ll have the family albums and I realise having a grandson who’s older than you is so far beyond weird but I’m sorry. I love you, Dad. I miss you.”

  2. ….con rispetto parlando per le tragedie reali che avvengono in ogni momento, in ogni luogo a chiunque di noi (sic)…questa è una delle “cose” più tristi e angoscianti che io abbia mai visto ( o letto, o sentito, fate voi)…meno male che non l’hanno messa nell’episodio, davvero !

  3. Sono felice che almeno non è finita come temevo (rinchiusi nell’hotel) e hanno avuto una vita normale. Ma non capisco una cosa: il dottore non potrebbe andare a prenderli? Per non creare il paradosso l’importante è che devono morire in quel luogo poi se se ne vanno per il resto del tempo….. Anche river era in prigione ma se ne andava e poi tornava!

  4. per dan il dottore nell’episodio spiega che non puo tornare in quell lasso temporale perche ormai e troppo spezzettata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.