Doctor Who Magazine #437

Doctor Who Magazine #437

Doctor Who Magazine #437Ebbene sì, siamo tornati dagli USA! Dopo aver visto Matt, Karen, Beth, Piers, Toby Whithouse, Mark Sheppard e… Carey Mulligan! Ma di questo parleremo con più calma. Intanto grazie a Marky per aver tenuto in vita il sito in queste due settimane (anche perché noi siamo indietro con Torchwood… paradossalmente, pur essendo in USA, Starz non si riceve così facilmente).

Ma parliamo della nuova Doctor Who Magazine! Numero abbastanza “tranquillo”, non dedicato a un tema in particolare, un tipico numero estivo (ma mese prossimo le cose ovviamente cambieranno).

Nel numero potete trovare:
– Nelle Production Notes il Moff introduce gli autori degli episodi dei prossimi sei episodi. E spiega come mai non ci sarebbe stato alla Comic-Con (il motivo è quello ovvio);
– Uno sguardo a Torchwood… sarà anche la rivista dedicata alla serie madre, ma anche Torchwood ha diritto di cittadinanza;
– Interviste a tutti gli interpreti dell'”armata” del Dottore in “A Good Man Goes to War”;
– Un ricordo di Roy Skelton (voce storica dei Dalek nelle stagioni classiche);
– Il Time Team guarda “Father’s Day”;
– Intervista al team della Big Finish, in occasione della loro 150a uscita audio;
– Uno sguardo all’ottava stagione, del 1971 con il Terzo Dottore;
– Analisi dettagliata di “the Smugglers”, storia del Primo Dottore;
– Recensioni di “The New World”, primo episodio della nuova stagione di Torchwood;
… e molto altro!

Tra un mese… Hitler!

Ci si può abbonare alla DWM tranquillamente dall’Italia. Esistono due versioni: abbonamento annuale (72,36 sterline) o abbonamento annuale con gli speciali (90,33).

Flattr this!

3 commenti su “Doctor Who Magazine #437”

  1. Laz! Ehi il San Diego ‘con summary è presto pronto? 🙂 no dai con calma dormiteci su ma per favore domani le vostre opinioni sul trailer della settimana scorsa! Si Marky è stato splendido, molto più di un satrapo!

  2. Ehi si era parlato quasi l’anno scorso di un episodio con egizia silhouette e il trailer dice di si, almeno in una scenetta o due. Pensate che si sposi e incastri meglio con il finale o il primo episodio? Dato che Matt ha detto al con più volte che è il next è il All-about-River’s episode mi sovviene l’idea che nonostante sia più naturale l’egizio cameo si svolga nell’ultimo (poiché poco dopo/prima R si vedono i Silence aprire porte con délicatesse sopraffina) se si svolgesse nell’8 avrebbe comunque ben senso, dato che la trama è ancora “ridicolmente” e fortunatamente opaca.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.