Hugo Awards 2011

La premiazione per gli Hugo Awards, i più importanti premi fantascientifici assegnati durante la WorldCon di fantascienza ormai giunta all’edizione numero 69, si è tenuta ieri sera a Reno, Nevada. E quest’anno Doctor Who si è portato a casa un premio, anzi diciamo due. Infatti nella categoria BEST RELATED WORK, il premio è andato a Chicks Dig Time Lords: A Celebration of Doctor Who by the Women Who Love It, testo a cura di Lynne M. Thomas e Tara O’Shea. Ma l’award più importante ovviamente è l’Hugo nella categoria BEST DRAMATIC PRESENTATION, SHORT FORM che è andato al finale della quinta stagione “The Pandorica Opens” / “The Big Bang”, scritto da Steven Moffat e diretto da Toby Haynes.

In precedenza Moffat aveva già vinto il prestigioso premio per “The Empty Child” / “The Doctor Dances”, “The Girl in the Fireplace” e “Blink”. Mentre RTD l’aveva vinto per “The Waters of Mars”. (L’unico anno in cui si è “saltato” è stato quando era nominato “Silence in the Library” / “Forest of the Dead”, ma quell’anno ci ha messo lo zampino Joss Whedon con il suo Dr. Horrible).

Il premio è stato presentato e assegnato da George R. R. Martin, autore della saga A Song of Ice and Fire, che ha precisato che questo premio è pensato soprattutto per la televisione, ma che questo non costituisce un limite, ricordando uno degli altri nominati per la categoria, la canzone Fuck Me Ray Bradbury. Il premio è stato accettato da uno degli autori di Doctor Who presente a Reno, Paul Cornell, il quale ha dichiarato che questo ha dato alla serie ancora più successo di quanto non ne avesse prima, sempre in ambito Hugo ovviamente. Una lista completa dei premi di questa edizione potete trovarla sul sito degli Hugo Awards.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.