Blog blog blog

Succede raramente che in Italia si parli di Doctor Who per cui linkiamo volentieri questo bel post sul blog di Marco Lupoi (il boss della Panini Comics) dedicato al Dottore e a Torchwood: “Dottore, chi?”. Magari porterà qualche nuovo spettatore alle serie!

Il post in questione mi ricorda anche due cose.
La prima è che su Jimmy, la prossima settimana (a partire dalle 20:10 di domenica 14) debutta finalmente “Blink” (con il titolo italiano “Colpo d’occhio”) di Steven Moffat; se non l’avete mai visto, non perdetevelo assolutamente! Inutile stare a ripetere per l’ennesima volta tutti i premi che ha vinto!

L’altra cosa è che questa può essere l’occasione giusta per linkare qualche blog tenuto da persone che c’entrano in qualche modo con Doctor Who. Sono pochi, ma buoni.

The Pen Is Mightier Than the Spork, di James Moran. L’autore di “The Fires of Pompeii” e “Sleepers” (ma anche autore di film horror). È anche autore di uno degli episodi della prossima stagione di Torchwood, ed è un pazzo furioso, per cui ogni tanto si può trovare qualche chicca tipo, prendendo in giro chi generalmente si lamenta della situazione opposta, “Sì, posso rivelarvi in esclusiva che in almeno una scena un UOMO e una DONNA si BACERANNO, sulle LABBRA. Alla BBC si stanno preparando a essere inondati di lamentele…”

Paul Cornell’s House of Awkwardness, Paul Cornell. L’autore di “Human Nature”/”Family of Blood” e “Father’s Day”… uno dei migliori autori di Doctor Who, di cui scrive romanzi da molti anni. Nel blog parla spesso anche della sua serie Marvel a fumetti “Captain Britain and MI: 13”.

theeyeless, di Lance Parkin. Blog dell’autore di uno dei romanzi di Doctor Who in uscita a fine dicembre (“The Eyeless”, appunto). Scrittore veterano di libri di Doctor Who, Parkin spiega in dettaglio il processo di creazione del romanzo (e dei romanzi di DW in generale).

Neil Gaiman’s Journal, Neil Gaiman. Questo è un po’ un infiltrato, visto che Gaiman non ha mai scritto niente per DW… ma le voci vogliono che magari in futuro, visto che è amico di Steven Moffat, possa fare qualcosa per la quinta stagione. Né lui, né Moffat negano la possibilità. Quindi portiamoci avanti, magari porterà bene. (Neil Gaiman, per chi non lo sapesse, è uno dei massimi scrittori viventi.)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.