Archivi tag: neil gaiman

Neil Gaiman su “The Doctor’s Wife”

Neil Gaiman e un Weeping Angel.Neil Gaiman ha risposto a un’altra lunga serie di domande relative a Doctor Who sul suo blog.

Riassumendone qualcuna scopriamo che:
– Quando la serie è ripresa nel 2005, si è comprato un bel po’ di vecchi DVD e ha (ri)guardato con Maddy (la sua figlia più piccola) molti degli episodi classici;
– Il “junkyard at the end of the universe” è ovviamente una citazione da Douglas Adams;
– Non ha intenzione di pubblicare le prime versioni dello script, ma più volte ripete “se ne facessi una novellizzazione”… il fatto che lo ripeta diverse volte fa ben sperare! Un romanzo di Doctor Who basato sul suo episodio… e scritto da lui? Wow.
– Non c’era un “comitato” che rivedesse il suo script, c’era Steven Moffat che non gli ha messo paletti per vedere cos’avrebbe combinato. E poi c’erano Piers e Beth con suggerimenti minori.
– Viene riportato un pezzo di sceneggiatura in cui il Corsaro veniva introdotto in maniera più particolareggiata… una specie di modello per il Dottore. Ma il Moff gli ha fatto notare che avrebbe risposto a un po’ troppe domande sul Dottore – che è meglio lasciare tali – e la scena è diventata come sappiamo. Se mai scrivesse il romanzo ci sarebbero dei flashback con il Corsaro… probabilmente il suo TARDIS sarebbe una piccola barca a vela.
– La prima versione dello script era stata scritta senza nessun Dottore particolare in mente (anche se sicuramente tendeva a David), perché a quel tempo Neil non aveva mai visto Matt recitare. Or dell’ultima versione invece è stata cambiata con lui in mente (per esempio la scena con “i letti di castello sono fighi” è ovviamente nuova). Ma cercava comunque di pensare a tutti i Dottori che leggevano le sue battute a modo loro, ed era contento quando suonavano sempre bene.
– L’universo bolla non è un universo alternativo (per chi si poneva problemi di natura logica…)
– Non ha mai investigato sui vari mondi “paralleli” alla serie tv (romanzi, audio drama…);
– Il titolo è cambiato (da “Bigger on the Inside”) perché si voleva che la sorpresa sull’identità di Idris durasse di più. Il titolo ancora precedente (“The House of Nothing”) era durato poco perché all’inizio c’era davvero una casa… ma poi è diventata un pianeta, chiamato Casa.
– Vedere il suo nome durante la sigla è stato bello… non come sposare Amanda o veder nascere i suoi figli, ma sicuramente quanto vincere il suo primo premio Hugo;
– Cosa consiglia di vedere a chi non ha mai visto la serie prima: “Blink”, “The Girl in the Fireplace”, “Dalek”, “The Empty Child”/”The Doctor Dances”, “Human Nature”/”The Family of Blood, “City of Death. Oppure di cominciare con “The Eleventh Hour” e andare avanti. O con “Rose” e andare avanti. Sconsiglia di iniziare da “An Unearthly Child” e andare avanti, nonostante sia quello che ha fatto lui [e che sto facendo io, nota di Laz];
– Sicuramente il TARDIS ha archiviato di nuovo la precedente versione del suo interno, dopo averla cancellata.

Flattr this!

Sottotitoli 6×04 – The Doctor’s Wife

Finalmente è andato in onda l’attesissimo episodio scritto da Neil Gaiman!

E le aspettative sono state pienamente rispettate!

Potete trovare i sottotitoli qui: The Doctor’s Wife.

Vi ricordiamo anche di non lasciare commenti spoiler all’episodio, qui, perché è molto probabile che questa pagina la apra chi l’episodio ancora non l’ha visto, grazie!

Flattr this!

Doctor Who alla Wondercon

Neil Gaiman alla Wondercon 2011.Alla Wondercon 2011 si è appena concluso il panel dedicato a Doctor Who con Neil Gaiman, Mark Sheppard e Toby Haynes.

Argomenti toccati al panel:
– L’impossibile lunghezza delle gambe di Karen Gillan;
– Del fatto che Neil consideri Matt il più “antico” dei nuovi Dottori;
– La data di trasmissione dell’episodio di Neil (14 maggio, conferma la programmazione che vede un episodio alla settimana);
– Non sanno perché ci sia il vecchio TARDIS nel trailer (be’, dicono di non saperlo);
– Eleven è il Dottore di Mark Sheppard.
– Prima di conoscere le mitologie nordiche o greche, il piccolo Neil Gaiman sapeva cos’era un Dalek.

Alcune clip dell’episodio di Neil sono state mostrate ai presenti… chissà se compariranno da qualche parte. Intanto si sa che ci dovrebbe essere la frase (SPOILER) “da qualche parte ci sono un sacco di Signori del Tempo”.

BBC America ha contemporaneamente reso disponibile un breve dietro le quinte degli episodi americani:

Flattr this!

Titolo dell’episodio di Neil Gaiman!

Neil Gaiman.…ed è uno di quei titoli che fanno discutere. Seguendo le orme di “The Doctor’s Daughter”, l’episodio scritto da Neil sembrerebbe intitolarsi… “The Doctor’s Wife”! O almeno così rivela SFX.

In questi giorni Neil e il Moff continuano a fare gli stupidi su Twitter commentando l’episodio in maniera ovviamente incomprensibile a noi umani. I due hanno anche commentato la notizia del titolo, quindi dovrebbe essere in qualche modo confermato.

Ricordiamo anche che guest star dell’episodio (la moglie?) sarà Suranne Jones, che dovrebbe essere una “vecchia conoscenza con una nuova faccia”. Uhm…

Flattr this!

Libri classici con nuove introduzioni

Copertina di Doctor Who and the Daleks.SFX Magazine ha appena annunciato in due tweet che la BBC Books pubblicherà il prossimo la ristampa di 6 novelisation di episodi classici di Doctor Who arricchite con nuove introduzioni a cura di Neil Gaiman, Russell T. Davies, Gareth Roberts, Stephen Baxter e Terrance Dicks.

Hanno anche rilasciato la copertina di uno di questi volumi, “Doctor Who and the Daleks” (che racconta il primo incontro da il Dottore e i Dalek, nel secondo serial della serie), dove si vede che l’introduzione del volume in questione sarà di Neil Gaiman.

Ecco l’elenco completo delle uscite (4,49 sterline ciascuno).

  • “Doctor Who and the Daleks”, scritto da David Whitaker, introduzione di Neil Gaiman (Primo Dottore, Ian, Barbara, Susan);
  • “Doctor Who and the Crusaders”, scritto da David Whitaker, introduzione di Charlie Higson (Primo Dottore, Ian, Barbara, Vicki);
  • “Doctor Who and the Cybermen”, scritto da Gerry Davis, introduzione di Gareth Roberts (Secondo Dottore, Polly, Ben, Jamie);
  • “Doctor Who and the Abominable Snowmen”, scritto da Terrance Dicks, introduzione di Stephen Baxter (Secondo Dottore, Jamie, Victoria);
  • “Doctor Who and the Auton Invasion”, scritto da Terrance Dicks, introduzione di Russell T. Davies (Terzo Dottore, Liz, Brigadiere);
  • “Doctor Who and the Cave Monsters”, scritto da Malcolm Hulke, introduzione di Terrance Dicks (Terzo Dottore, Liz, Brigadiere).

Trovate le schede dei volumi e tutte le copertine su Kasterborous.

Flattr this!