Archivi tag: hugo

Nomination Hugo 2013

Steven Moffat e il premio Hugo vinto per "The Girl in the Fireplace"
Steven Moffat e il premio Hugo vinto per “The Girl in the Fireplace”
E continuiamo con la serie di notizie odierne… come se non bastasse il grande ritorno di Doctor Who ieri sera, sono anche uscite le nomination ai premi Hugo 2013 (il maggior riconoscimento mondiale nell’ambito della fantascienza)… e tutti gli episodi di Steven Moffat sono stati nominati!

La categoria, è la solita, Best Dramatic Presentation, Short Form. Ecco le nomination:

Doctor Who, “The Angels Take Manhattan”, scritto da Steven Moffat, diretto da Nick Hurran (BBC Wales)
Doctor Who, “Asylum of the Daleks”, scritto da Steven Moffat; diretto da Nick Hurran (BBC Wales)
Doctor Who, “The Snowmen”, scritto da Steven Moffat; diretto da Saul Metzstein (BBC Wales)
Fringe, “Letters of Transit”, scritto da Akiva Goldsman, J.H.Wyman, Jeff Pinkner. diretto da by Joe Chappelle (Fox)
Game of Thrones, “Blackwater”, scritto da George R. R. Martin, diretto da Neil Marshall. (HBO)

La concorrenza è agguerrita, uno dei migliori episodi di Fringe (quello che pone le basi per l’ultima stagione) e forse il più bello di Game of Thrones, scritto da Babbo Natale George R. R. Martin stesso!

Ricordiamo le vittorie degli scorsi anni:
– 2006: “The Empty Child”/”The Doctor Dances”
– 2007: “The Girl in the Fireplace”
– 2008: “Blink”
– 2010: “The Waters of Mars”
– 2011: “The Pandorica Opens”/”The Big Bang”
– 2012: “The Doctor’s Wife”

Aggiungiamo in fine che candidato nella categoria “Best Related Work” c’è un saggio su Doctor Who: Chicks Unravel Time: Women Journey Through Every Season of Doctor Who (della stessa serie del vincitore di qualche anno fa Chicks Dig Time Lords: A Celebration of Doctor Who by the Women Who Love It)

Flattr this!

Nomination agli Hugo Awards 2012

Steven Moffat e il premio Hugo vinto per "The Girl in the Fireplace"
Steven Moffat e il premio Hugo vinto per "The Girl in the Fireplace"
Sono appena state annunciate le nomination per il premio Hugo, il più importante premio annuale di fantascienza.

E, come sempre, Doctor Who fa la parte del leone nella categoria “Best Dramatic Presentation, Short Form”.

Ecco le nomination:
“The Doctor’s Wife” (Doctor Who), di Neil Gaiman;
– The Drink Tank’s Hugo Acceptance Speech – Christopher J. Garcia e James Bacon;
“The Girl Who Waited” (Doctor Who) di Tom MacRae;
“A Good Man Goes to War” (Doctor Who) di Steven Moffat;
– Remedial Chaos Theory (Community).

Chi vincerà?

I Premi Hugo verranno assegnati nel corso della Chicon che avrà luogo tra il 29 agosto e il 3 settembre a Chicago.

Flattr this!

2×04 – The Girl in the Fireplace

Il dottore e Madame de Pompadour.Episodio: 2×04;
Titolo: The Girl in the Fireplace;
Titolo italiano: Finestre nel tempo;
Data di trasmissione in UK: ;
Data di trasmissione in Italia: ;
Scritto da Steven Moffat.

Il TARDIS, con il Dottore, Rose e il neo-companion Mickey, giunge su un’astronave abbandonata. E in questa astronave ci sono delle “finestre” (come da osceno titolo italiano) che danno… sulla Francia del 1727. Il Dottore ha così l’occasione di fare la conoscenza con la giovane Reinette che, crescendo, sarà nota al mondo come Madame de Pompadour.
Nel frattempo Rose e Mickey non si odiano come dovrebbero dal finale dell’episodio precedente, per il semplice fatto che… Moffat non aveva letto “School Reunion” prima di scrivere questo episodio! Un piccolo incidente di percorso (probabilmente anche dovuto al fatto che RTD non leggeva le sceneggiature di Moffat in anticipo per non spoilerarsi!)

Comunque, come appena detto, questo è l’episodio di Steven Moffat della seconda stagione e quindi ha vinto il premio Hugo nel 2007, battendo “School Reunion”, il finale di stagione dello stesso Doctor Who, un episodio di Battlestar Galactica e uno di Stargate SG-1.

La storia è davvero particolare e unica perché vede il Dottore innamorarsi di qualcuno… nell’arco di un episodio! Ma per Reinette passa una vita intera (e questo, a chi è pari con la visione degli episodi UK, ricorderà sicuramente un’altra cosa… che Moffat ha apertamente riconosciuto: “ho plagiato me stesso!”.)
Viene anche introdotto nella serie il mistero del nome del Dottore… perché non lo rivela a nessuno? Ci sarà qualcosa sotto. Peccato che difficilmente scopriremo mai cosa, anche se il mistero verrà affrontato nuovamente.

Ci sarebbe anche un angolo della pettegola relativo a questo episodio, ma non ve lo diciamo!

In replica .

Nella gallery trovate alcune immagini dell’episodio.

Flattr this!

1×06 – Dalek

Rose di fronte al Dalek, a pari altezza!Episodio: 1×06;
Titolo: Dalek;
Titolo italiano: Dalek;
Data di trasmissione in UK: ;
Data di trasmissione in Italia:
Scritto da Robert Shearman.

Finalmente arriviamo a quello che è forse il primo bell’episodio di Doctor Who. Come spoilera direttamente il titolo, in questo episodio compare un Dalek… gli antichi nemici del Dottore (apparvero per la prima volta nella sua seconda storia nel 1963, ambientata sul loro pianeta d’oridine, Skaro) e sua nemesi più classica. L’episodio è ambientato in Utah (per finta, ovviamente, l’han girato a Cardiff… curioso che invece quest’anno siano andati davvero in Utah a girare!) nel 2012. Per qualche tempo si è anche temuto che la presenza dei Dalek fosse in rischio (perché i diritti sono detenuti anche dagli eredi del loro creatore, Terry Nation, che inizialmente sembravano non intenzionati a permettere l’utilizzo alla BBC per la serie), ma poi tutto si è sistemato. Robert Shearman non ha scritto altri episodi della serie, per ora, ma è uno dei nomi che ogni anno i fan sperano di rivedere.

Curiosità: Questo modello aggiornato di Dalek, base di tutti quelli futuri (ultima stagione esclusa) è stato fatto ad “altezza di Billie Piper”, in modo che il Dalek e Rose potessero “guardarsi negli occhi”. Ora, con Karen Gillan che è alta 8 metri, hanno dovuto cambiare!

L’episodio ha ricevuto la nomination per il premio Hugo come Best Dramatic Presentation, Short Form, ma ha perso (a vincere è stato “The Empty Child”/”The Doctor Dances” di Steven Moffat, che vedremo fra pochi giorni).

In replica !

Nella gallery abbiamo alcune immagini dell’episodio, insieme al precedente.

Flattr this!