11×04 – Arachnids in the UK

Ed Sheeran!

Dopo l’ovvio caso eclatante della scorsa settimana, l’episodio di ieri è stato comunque bello, finalmente una storia con un capo e una coda e con gli ottimi personaggi che stiamo imparando ad amare.

Per fortuna i ragni erano abbastanza palesemente finti, altrimenti non avrei potuto vedere almeno il 50% dell’episodio (oppure sarei morto). Ma nonostante questo era comunque tutto abbastanza spaventoso con punte veramente inquietanti come la ragazza mummificata nel suo letto o i bozzoli con i due cadaveri… cosa che tra l’altro non sarà normale tra i ragni reali, ma evidentemente questi ragni in particolare avevano visto Il Signore degli Anelli.

Finalmente siamo tornati a Sheffield e m’è davvero piaciuto il modo in cui all’inizio nessuno di loro voglia separarsi dal Dottore. Ne approfittiamo quindi per conoscere la famiglia di Yaz (che ha una sorella antipatica quasi come quella di Stranger Things). Molto belle le scene casalinghe (molto “The Power of Three”) e ci sta anche la coincidenza che la madre di Yaz fosse coinvolta con il problema locale. Da notare come la madre di Yaz prima le chieda se esce con il Dottore (un po’ infastidita) e poi se esce con Ryan (tutt’altro che infastidita, in questo caso). In entrambi i casi la risposta è naturalmente no, ma è sempre esilarante la reazione del Dottore che non lo sa. Molto Eleven.

Ho trovato molto interessante il cattivo dell’episodio, che chiamerò, per chiarezza, Mr. Big. Stereotipo del miliardario senza scrupoli americano (ma molto meno macchietta di quello di “Dalek”), si vuole candidare come presidente USA nel 2020. Mi domando se davvero porteranno avanti questa storyline in futuro… e lo spero vivamente. Val la pena di notare che Trump è il presidente anche nell’universo di Doctor Who, quindi i presidenti sono ufficialmente tornati “in linea” con i nostri. In realtà c’era stato anche Obama, ma ci ricordiamo tutti del presidente Winters che fa una brutta fine nella terza stagione.

Se c’è una cosa nell’episodio che ha avuto poco senso secondo me è stata la fine che hanno fatto i ragni. Non uccidiamoli con le pistole (per carità!), ma rinchiudiamoli in un bunker con del cibo, così avranno una morte più umana. A me pare che qui si stia prendendo un po’ troppo alla lettera l’odio del Dottore per le armi. Secondo me il concetto dovrebbe essere che il Dottore non ama le armi in quanto simbolo di quello per cui vengono usate, uccidere. Quindi, ottenere lo stesso risultato con un mezzo “più umano” (ma perché far morire di fame dovrebbe essere più umano, poi?) non dovrebbe essere comunque accettabile, il Dottore dovrebbe quantomeno cercare di trovare una soluzione per la quale i ragni non muoiono. Poi magari non la trova, però almeno provarci. Era successa la stessa cosa nel secondo episodio, spero non sia una tendenza, perché mi pare una chiave di lettura davvero sempliciotta.

Poco chiara anche quale fosse la “cospirazione” dei rifiuti del padre di Yaz. Certo, era causata dai rifiuti sotto l’albergo, ma… quindi? Boh, sarò scemo io, ma non l’ho capita.

Sono comunque due particolari abbastanza secondari, l’episodio m’è piaciuto.

E la parte più bella è stata sicuramente il finale. Il Team TARDIS (ora chiamato così ufficialmente), si presenta dal Dottore e le dice che vogliono viaggiare con lei. E con tre ottime motivazioni! Graham, a casa sua, non fa che vedere il fantasma di Grace ovunque, e sicuramente viaggiare e vivere delle avventure lo aiuterà a gestire il suo lutto. Ryan ha un lavoraccio, ci vuol poco a voler andar via… e Yaz, in Yaz ho visto Rose Tyler, che semplicemente vuole di più. Ama la sua famiglia (come Rose), ma questo non basta.

Varie:
– A questo Dottore non da fastidio esser chiamata “Doc”, ormai sono quattro episodi che Graham la chiama così.
– Molto figo il Time Vortex.
– Bellazio, il Dottore chiama ancora “dude” la gente.
– Yaz e Ryan non usciranno insieme, ma alla sorella di lei piacerebbe uscire con lui.
– Ed Sheeran!

Flattr this!

Un commento su “11×04 – Arachnids in the UK”

  1. Allora sarà che i ragni erano finti ma io mi sono ca….o sotto, ho una paura fobica dei ragni, ed arrivare alla fine è stata dura. Non credo ci sia molto da aggiungere all’ottimo commento fatto da te se non l’ottima caricatura politica del tipico repubblicano fatta da Chris Noth (The good wife), Vedremo come evolverò il gruppo per il momento lo trovo abbastanza equilibrato, e il desiderio di “famiglia” del Dottore si è concretizzata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.