9×08 – The Zygon Inversion

zygon-inversion
“I just want you to think. Do you know what thinking is? It’s just a fancy word for changing your mind.”

Posso dire che questa seconda parte… m’è piaciuta! Molto più della prima. Probabilmente ci sarebbe stato materiale per fare un ottimo episodio lungo, invece di due normali, ma vabbè… tanto alla fine di una cosa sola si deve parlare, cioè del discorso del Dottore!

Altro che Akhaten (che a me non fa impazzire, lapidatemi), Capaldi ci dà il suo miglior discorso dai tempi di “Flatline”… ed è migliore anche di quello. Da brividi veramente. E la cosa che preferisco del suo discorso è che non parla per sentito dire, ma perché ha vissuto l’esperienza sulla sua pelle, parla con cognizione di causa e incredibilmente… lo ascoltano.

Anche se è la quindicesima volta che succede. 😀 Oppure era una battuta? Se fosse davvero la quindicesima si spiegherebbero i bottoni “Truth” e “Consequences” (altrimenti che ne sapeva il Dottore?), ma se fosse davvero la quindicesima… hai voglia a cancellar la memoria a Kate e ad altri, quantomeno le altre 14 devono essere stati incidenti di natura minore. Ma non possono, perché erano lì con le scatole di Osgood che si aprono solo in caso di emergenza visto che hanno effetti catastrofici a livello planetario. Non fosse che… non è vero, in realtà le scatole non fanno niente. ARGH. Devo dire la verità, adoro la circolarità della cosa.

In realtà, pensandoci bene, probabilmente le 15 volte sono state tutte quel giorno, una dopo l’altra. Ogni volta che qualcuno premeva un pulsante lui ricominciava. Un po’ come tutte le volte che il mio omonimo Lazarus Long cerca di suicidarsi all’inizio di “Time Enough For Love” (leggetelo, è il più bel romanzo del mondo) e ogni singola volta si riparte da capo.

La cosa che adoro un po’ meno in questo episodio come si sia svelti a perdonare. O meglio, mi va bene che il Dottore perdoni Bonnie, ha senso, è la cosa più corretta da fare. Ma da qui a farla diventare la nuova Osgood… mi è sembrato un poco eccessivo. Lo stesso era successo con Ashildr/Me, ma là almeno c’era una motivazione, una realizzazione importante e alla fine Ashildr/Me era una creazione del Dottore, era una sua responsabilità. Qui no. O meglio, la situazione lo era, in “The Day of the Doctor”, ma Bonnie in sé no.

Ho letto che qualcuno s’è lamentato dell’aereo abbattuto a inizio episodio, ma mi pare estremamente stupido essendo questo un episodio dedicato sostanzialmente al terrorismo… è ovvio che qualche atto terroristico deve pure accadere. Incidentalmente… il Dottore e Osgood si salvano gettandosi con il paracadute, ma il resto dell’equipaggio? Almeno un pilota lo deve aver pure avuto ‘sto aereo! Morti tutti.

E alla fine non si sa ancora quale Osgood sia morta. Perché non ha importanza. Il fatto che un altro Zygon abbia preso le sue sembianze non credo possa essere significativo, possono benissimo esserci due Zygon Osgood ora, ma probabilmente con il tempo la cosa verrà accantonata. Perché non deve avere importanza.

Oltre al plauso a Capaldi mi voglio soffermare anche al plauso a Jenna. Bravissima a rendere Bonnie in maniera completamente diversa da Clara. Dite quello che vi pare ma a me Jenna mancherà.

Ennesimo 5- per me.

Flattr this!

7 commenti su “9×08 – The Zygon Inversion”

  1. Pienamente d’accordo, episodio fantastico! Direi uno dei più belli del nuovo Doctor Who e il discorso del Dottore è stato davvero toccante!
    Oltretutto, mi piace come riprendono molto il passato con questa stagione. Per dire, alla fine questo episodio doppio è un po’ un sequel de Il Giorno del Dottore, ma entra benissimo nella struttura della stagione.

  2. niente da eccepire sono d’accordissimo su tutto,ma non hai fatto nessun accenno a una cosa da non sottovalutare: il nome del dottore Basil ! Ma sarà proprio quello? o il Dottore mente?

  3. Davvero un bel doppio episodio, uno dei più belli della stagione! Solo i primi due episodi forse sono migliori. Jenna bravissima come cattiva, dovrebbe fare questo ruolo a vita, altro che Clara. Come dici tu, anche a me Jenna mancherà … ma come attrice! Sicuramente non per il personaggio di Clara e la sua orrenda-frettolosa-ormai (per fortuna) accantonata storyline iniziale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.