Colonna sonora settima stagione

Colonna sonora della settima stagione di Doctor Who

Edizione limitata settima stagioneSiamo a settembre… e in quest’anno di attesa per il 50° del Dottore qual è l’evento principale del mese? La tanto attesa uscita del doppio CD con la colonna sonora della settima stagione di Doctor Who!

Il 9 settembre sarà disponibile per l’acquisto un po’ ovunque… e noi come ormai d’abitudine abbiamo avuto modo di poterla ascoltare con qualche settimana di anticipo grazie alla Silva Screen, la casa discografica che pubblica le colonne sonore di Doctor Who.

Come annunciato, la colonna sonora di Murray Gold diretta al solito dall’ottimo Ben Foster, è disponibile in due versioni: quella deluxe e quella “classica”. Entrambe a doppio CD. Su iTunes invece ci saranno anche due tracce bonus.

Ma passiamo ai contenuti veri e propri. Specifico subito che non c’è traccia (!) degli Speciali di Natale. Niente “Snowmen” e niente “Wardrobe”. Non ci sono notizie sul destino di questi episodi, ma si spera in un’ulteriore uscita (magari insieme ai prossimi due Speciali?)

Il primo CD parte ovviamente con “Asylum of the Daleks”, in cui abbiamo la possibilità di ascoltare per la prima volta il tema di Clara, nemmeno troppo mascherato in “Oswin Oswald”. Abbiamo poi subito un assaggio del nuovo tema dedicato a Amy e Rory… molto brevemente fin dalla prima traccia, “They Are Everywhere”, ma soprattutto in “Amy and Rory Together”.

Per “Dinosaurs on a Spaceship” ci viene introdotto il tema di “Brian” Williams a cui torneremo più avanti in “Brian’s Log”, da “The Power of Three”, mentre per “A Town Named Mercy” abbiamo una sequenza di tracce western che sembrano uscite direttamente dalla colonna sonora di Firefly.

Ma uno degli episodi più carichi musicalmente è “The Angels Take Manhattan”. Si apre con “New York New York”, la traccia che accompagna l’inizio dell’episodio. “Melody Malone” si merita una traccia a parte ma è naturalmente con “Together or Not at All – The Song of Amy and Rory” che si raggiunge uno degli apici del CD e della serie in generale. La musica che accompagna la scelta di Amy e Rory di buttarsi da Winter Quay che ha già dato origine a centinaia di musicvid su YouTube finalmente disponibile con la qualità audio che si merita, una dei temi più attesi di sempre. Riprende il già citato “Amy and Rory Together” per espanderlo fino alla ricomparsa in cimitero…

…ma come sappiamo la ricomparsa in cimitero porta a un momento ancora più drammatico! E infatti nella successiva “Goodbye Pond” raggiungiamo il massimo della drammaticità, in una traccia che parte dagli originali temi di Amy e Rory della quinta stagione portandoli al loro estremo.

Lasciati i Pond e ora di passare a Clara. Dal bellissimo episodio “The Bells of Saint John” si parte dall’introduttiva “Cumbria 1207” che vede il Dottore in ritiro “spirituale” per arrivare al tema vero e proprio di Clara (“Clara”, appunto), passando per “Spoonheads” e “Up the Shard”, che vedono due ennesime e bellissime nuova variante di “I Am The Doctor”. E non dimentichiamo la traccia che tutti avranno notato guardando l’episodio… “Bah Bah Biker”, con il coretto mentre il Dottore e Clara sfrecciano a bordo della moto per le strade di Londra.

Colonna sonora settima stagioneArriva poi, sul secondo CD, “The Rings of Akhaten”, episodio che ha abbastanza diviso il fandom, ma che musicalmente è sicuramente ineccepibile. Oltre a temi importanti come “The Leaf”, sono presenti le canzoni cantate dalla piccola Emilia Jones nell’episodio: “God of Akhaten” e “The Long Song”.

Dopo un’ottima serie di tracce di accompagnamento da “Cold War”, “Hide”, “The Crimson Horror” e “Nightmare in Silver” si arriva all’altro pezzo grosso della colonna sonora: “The Name of the Doctor”. La traccia “To Save the Doctor” segue l’inizio dell’episodio (quello che ci ha lasciati tutti con la mascella al suolo per diversi minuti) partendo da un maestoso riarrangiamento del tema di Gallifrey e accompagnando Clara nel suo viaggio tra i Dottori. “A Letter to Clara” invece ripropone nuovamente il tema di Clara mentre legge la lettera di Vastra. “A Secret He Will Take to His Grave” riprende, questa volta in maniera più tranquilla e tragica il tema di Gallifrey… è la scena in cui il Dottore scopre che dovrà andare a Trenzalore. Tutto si chiude con “Remember Me”, con Clara che si butta nel timestream del Dottore.

Ho citato solo una limitatissima manciata di tracce, su un totale di ben 76 sarebbe impossibile fare altrimenti… comprate i CD! Highlights a mio parere: “Together or Not at All”, “Goodybye Pond” e “The Name of the Doctor” che vanno ad affiancarsi agli immortali “Doomsday”, “This is Gallifrey, “A Dazzling End”, “The Sad Man With a Box”, “Forgiven” e tutte le altre. Al solito il CD vale ogni centesimo del suo (basso) costo e l’acquisto non è semplicemente consigliato, è obbligatorio per tutti.

Come succede spesso, la colonna sonora non è ancora disponibile su Amazon.it, ma potete ordinarla tranquillamente su Amazon.co.uk a poche sterline. La versione deluxe invece è disponibile (a esaurimento, sono solo 5000) su questo sito. In alternativa si possono acquistare direttamente dalla Silva Screen.

EDIT: Ora c’è anche su Amazon.it.

Flattr this!

Un commento su “Colonna sonora della settima stagione di Doctor Who”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.