Moffat, Cumberbatch, Smith.

Intervista a Steven Moffat

Moffat, Cumberbatch, Smith.Vulture ha appena pubblicato un’interessantissima intervista a Steven Moffat, in cui scopriamo molte cose.

Alcuni dei punti più interessanti:
– Clara è molto diversa da Amy e un po’ misteriosa perché, a differenza di Amy che è arrivata agli spettatori con il nuovo Dottore, ora è solo lei la novità, mentre conosciamo questo Dottore già da un po’.
– Clara è molto diversa da Amy. Anche solo il fatto di essere più bassa rende automaticamente più alto il Dottore.
– All’inizio Moffat non sapeva come sarebbero state legate Oswin e Clara, ma l’ha deciso comunque con largo anticipo.
Doctor Who non è complicato, nessuno realmente dice che lo sia complicato, è la stessa leggenda metropolitana della “Agenda gay” di Russell T. Davies: qualcuno lo dice e molti lo ripetono. Detto questo non ha problemi a fare episodi complicati (come d’altra parte li vogliono soprattutto i bambini), semplici, adulti o infantili… basta che non siano noiosi.
– Dopo ogni episodio Russell gli manda un’email con i suoi commenti. Dopo “The Angels Take Manhattan” gli ha scritto che ha pianto!
– L’epilogo mai filmato con il padre di Rory sarebbe dovuto essere un minisode. Non è stato girato perché l’attore Mark Williams non era disponibile.
– Nella prima versione di “The Angels Take Manhattan” non saltavano dall’edificio e il Dottore era molto più protagonista (ma il finale era lo stesso).
Neil Gaiman è tornato per rendere un po’ di giustizia ai Cybermen che ormai erano un po’ “stanchi”.
– Un film di Doctor Who non si potrebbe fare perché verrebbe a scapito della serie tv che è la cosa più importante. E sicuramente comunque non dovrebbe essere un reboot che non avrebbe alcun senso.
– Nel resto della stagione: un sottomarino, un thriller urbano a Londra e il pianeta alieno più bello mai visto.
– Lo spostamento delle riprese di Sherlock è solo per gli impegni di Benedict Cumberbatch e non ha alcun riflesso sulla data di trasmissione (come aveva già detto la moglie).
– Purtroppo, non ha intenzione di tornare su Twitter.

Flattr this!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.