Matt Smith sul set del Children in Need.

Children in Need 2011

Ed ecco anche la breve scena (scritta anche questa da Steven Moffat) che ha visto protagonista Matt Smith e… i suoi vestiti!

E siccome come sempre in questi casi non facciamo sottotitoli, eccovi la traduzione del “monologo” di Matt!

Ciao!
Sono il Dottore!

Dunque… molta gente mi ha chiesto come faccio a essere così figo… Be’, be’, veramente non molta gente… e non hanno usato la parola “figo”… o nessuna delle altre parole perché nessuno me l’ha mai chiesto.

Ma se me l’avessero chiesto, io avrei risposto con una parola: i miei vestiti. Soprattutto il farfallino e a volte un fez… e queste in realtà sono diverse parole, ma è perché sono emozionato! Sì! Emozionato! Oggi! Per Children in Need donerò i vestiti che ho addosso!

La mia giacca! Unica nell’universo! Fatta di tweed dell’infinito. Se questa giacca viene colpita da un qualsiasi tipo di proiettile o raggio laser o persino da una stella ninja di forza quantica a triplo intreccio… verrebbe completamente rovinata. Quindi vi prego di fare attenzione.

Il mio farfallino. I farfallini sono e sempre saranno… fighi.

La mia camicia! Sembra una camicia normale, si indossa come una camicia normale ed è in realtà… una camicia normale.

I miei pantaloni, non dei pantaloni qualunque, ma degli iper-pantaloni! Molto simili ai pantaloni normali, ma con la parola “iper” davanti.

I miei stivali! Uno! Due! Tre!

Oh, noi Signori del Tempo. Siamo pieni di sorprese.

Ora, se qualcuno di voi volesse fare un’offerta per questi capi di abbigliamento assolutamente unici, l’URL sta comparendo sul vostro schermo proprio ora.

No, no, non preoccupatevi. Questi non sono i miei veri vestiti, questi sono ologrammi.

Vi prego, non toccate il tasto rosso sul vostro telecomando o potrebbero scomparire.

Ah! No! Smettetela! Smettetela!

Okay, gente. Mi servirà un diversivo. Mandate il trailer!

MANDATE IL TRAILER!

Andate veramente al link che ha dato il Dottore… non solo per fare un’offerta per accaparrarvi i suoi vestiti, ma anche semplicemente per fare una donazione!

Flattr this!

6 commenti su “Children in Need 2011”

  1. Aww Matt e i suoi pelucchi sulla schiena! Ehi controllate The Eleventh Hour e noterete quanto Matt sia invecchiato in meno di due anni tantissimo, al punto che viene da chiedersi (a parte la fatica e il divertimento) se le sue rughe di espressione e sulla fronte siano solo state aggiunte nel make.up.

  2. ammetto che il trailer non mi ha fatto impazzire, ma questo mini mini mini mini episodio è geniale (Moffat è sempre Moffat). Uno, due, tre! Praticamente anche lui è un Time Lord, sempre pieno di sorprese

  3. ..al terzo stivaletto buttato (“Oh, Time Lords.. we’re full of surprises!”)mi sono cappottata dal ridere e ho dovuto ricominciare da capo.
    E alla seconda visione ho notato anche io i pelucchi sulle spalle in controluce (brrr)!
    Piaciuto tanto tanto, davvero carino!

    Manca molto a Natale…?

  4. bellissimo! non vedevo l’ora che arrivasse. Ho dovuto dividermi tra video e sottotitoli ma è stato divertentissimo soprattutto la storia dei vestiti-ologrammi. XD anche nei corti Moffat rimane sempre un genio e secondo me la genialità la si vede proprio nelle cose piccole. Dovrò farmi le french,le mie unghie non resisteranno fino a Natale 😀 . Bellissimo davvero.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.