Convention Doctor Who

Convention di Doctor Who

Convention Doctor WhoNel giro di pochi giorni non è stata semplicemente annunciata una convention di Doctor Who, ma ne sono state annunciate due! Ed entrambe vedono come ospite Matt Smith! Prima volta in assoluto per un Dottore corrente della “nuova serie”!

Partiamo con la convention ufficiale, annunciata a sorpresa oggi dalla BBC. Trovate tutti i dettagli sul sito ufficiale, ma riassumendo questi sono i dati fondamentali:
– I biglietti saranno in vendita da lunedì 14 novembre alle ore 9 (le 10 da noi);
– Ospiti annunciati per ora (altri verranno aggiunti) Matt Smith e Steven Moffat;
– Le date: 24 e 25 marzo 2012 (ma sono due giorni uguali, il biglietto varrà per un unico giorno). Dalle 9 alle 18; Non ci sarà nulla alla sera;
– Il posto: Millennium Centre, Cardiff. L’edificio di fronte alla sede di Torchwood, per capirci. Dove hanno anche girato diversi episodi;
– Il costo: 99 sterline (per un giorno, come detto);
– Incontri (della durata di un’ora) con gli ospiti, con sessioni di domande e risposte;
– Dimostrazioni di effetti speciali e di trucco;
– Possibilità di fare una foto con Matt Smith (25 sterline), Steven Moffat (20 sterline) e (o?) gli eventuali altri ospiti;
– Possibilità di farsi fare un autografo da Matt Smith (25 sterline), Steven Moffat (20 sterline) (o?) dagli eventuali altri ospiti. Attenzione, sembra che si possa comprare solo UNA foto o UN autografo a persona (sembra una follia…);
– Ogni partecipante avrà diritto a un “souvenir pack” con le solite cose che danno alle convention (libretto, pass…)

Non sembra male, ma sembra essere qualcosa di abbastanza spinto verso un’immersione nella serie in sé più che un evento per incontrare attori e autori.

EDIT 19/11: Dopo essersi consultati con Steven Moffat hanno deciso di rendere gratuiti la foto con lui e il suo autografo.

Doctor Who - The 11th Hour

Invece ecco cosa si ottiene con la convention della Starfury, la 11th Hour, convention assolutamente non ufficiale:
– I biglietti sono già in vendita (sbrigatevi!)
– Ospiti annunciati per ora (altri verranno aggiunti): Matt Smith, Mark Sheppard (Canton Everett III), W. Morgan Sheppard (Canton Everett III, vecchio), Simon Fisher-Becker (Dorium);
– Le date: 16-18 marzo 2012 (la convention inizia il venerdì pomeriggio e finisce la domenica sera, tutti i giorni sono diversi);
– Il posto: l’Hilton Metropole Hotel, Birmingham;
– Il costo: 90 sterline i biglietti normali, 160 sterline i biglietti gold (se ce ne sono ancora);
– Incontri (della durata di un’ora) con gli ospiti, con sessioni di domande e risposte;
– Possibilità di fare foto con gli ospiti a 12/15 sterline, a seconda dell’importanza dell’ospite (questi erano i prezzi delle con a cui abbiamo partecipato qualche anno fa, probabilmente saranno leggermente aumentati);
– Possibilità di farsi fare autografi dagli ospiti. Un oggetto personale è incluso nel prezzo (per gli ospiti principali), si possono aggiungere foto ufficiali in vendita alla convention a circa 10 sterline;
– Nessun limite particolare (a parte quelli pratici) al numero di foto o autografi;
– I biglietti gold hanno diritto a un “meet & greet” con gli ospiti, ai posti nelle prime file durante gli incontri, all’autografo “gratis” anche per gli ospiti secondari e alla priorità nelle sessioni di autografi;
– Tre party, per le tre sere (a volte gli ospiti partecipano… anche perché l’albergo è in mezzo al nulla (sebbene sia di fianco all’aeroporto), non c’è molta scelta);
– La partecipazione degli ospiti è comunque subordinata a loro eventuali impegni di lavoro che potrebbero sopraggiungere. Il che significa che anche la settimana prima Matt Smith potrebbe cancellare e mandare K-9 al suo posto. Non è chiaro se questa procedura (standard) valga anche per l’altra convention, visto che è BBC. Tipicamente, comunque, con il passare dei mesi alle convention Starfury vengono aggiunti anche grossi nomi (speriamo in Karen e/o Arthur!)

Quindi se avete una settimana libera a marzo il nostro consiglio è andare a entrambe! Altrimenti… scegliete!!

EDIT 13/12/2012: Le date della Starfury sono cambiate, la 11th Hour si terrà quindi il 15-17 giugno 2012 (su richiesta della BBC, per garantire la presenza di Matt).

Flattr this!

21 commenti su “Convention di Doctor Who”

      1. Vero, fino alla nuova serie quasi nessuno ne sapeva niente (anche io devo dirlo) ma purtroppo e’ dovuto anche a dove lo piazzano nel palinsesto italiano. In UK e’ praticamente un icona, non penso si possa trovare qualcuno che non lo conosce. Magari tra qualche anno qualcuno ne organizzera una anche in italia, come e’ successo con Star Trek o Stargate.

  1. certo ke però sti inglesi per quanto siano bravi sono dei bastardi…e non dite di no 25 euro per una foto e 20 per un autografo io ho incontrato Ezio Greggio e Suor Nausicaa e i Pooh e altri e mi hanno fato foto ed autografo sempre gratis

    1. Diciamo di no, invece. Certo che se trovi la gente in mezzo alla strada ti fanno gli autografi gratis, ma nel contesto di una convention gli autografi si pagano (possono essere inclusi nel prezzo della convention, naturalmente. Ma non necessariamente). Non c’è niente di strano ed è anche giusto.

      (Che poi i prezzi di quella ufficiale non siano bassissimi, visto che dura solo un giorno, siamo d’accordo.)

      1. MA ANKE NO
        per te io ho incontrato quella gente in mezzo alla strada? me sa proprio di no erano anke loro in convenction o quando presentavano i film o un centro commerciale ma non hanno MAI e dico MAI fatto pagare nnt a nessuno

        1. Specifichiamo (a me pareva ovvio, ma a quanto pare non lo è).

          In convention di questa natura (su uno show televisivo, organizzata con presenza di attori e autori) è normale far pagare gli autografi. Detto questo, magari 25 sterline non è proprio pochissimo, ma almeno 10/15 è assolutamente la norma. In alcuni casi gli autografi possono essere inclusi nel prezzo della convention (come in questo caso per la Starfury), ma questo vuol solo dire che si paga insieme alla convention, non che è gratis.

          Invece se gli attori li trovi (per esempio) alla stage door di un teatro o al lancio dei DVD, o di un film (eccetera eccetera), ovviamente non si paga nulla. E questo è quello che io chiamo “per la strada”.

          Ora penso che sia chiaro per tutti.

          1. per me è una cazzata cmq lo so ankio ke certa gente si fa pagare per una firma del cavolo ma almeno firma e foto oppure paghi l’entrata e bona e quello è normale MA PAGARE OGNI COSA A PARTE SONO DEGLI STRONZI…100 euro a entrata 25 autografo 25 foto, sono 150 euro in + se uno è li in vacanza come un italiano deve pagare il viaggio l’hotel etc…chi lo vuole fare lo faccia ma a me pare un tantino tanto no?

          2. Non è una cazzata, è normale. E di certo non sono degli stronzi.

            Come già detto e ribadito più volte, i costi della convention ufficiale non sono proprio economici.

  2. Volevo rispondere ad entrambi, sia Raiden90 che a Kevin perchè penso che i due commenti siano molto legati tra loro.

    Raiden, se vedi il commento di Kevin capisci anche il perchè non si organizzino molte convention in Italia.
    Mettendo da parte per un attimo la questione Doctor Who, che è poco conosciuto, il problema è proprio la mentalità di fondo che qui manca, qui si pensa sempre che sia assurdo PAGARE per farsi fare un autografo/foto con qualcuno di famoso.
    Capisco che il pensiero comune possa essere quello, ma è la prova che la maggior parte delle persone non si sofferma a pensare ai concetti di base delle convention:

    1. ha costi (viaggio, alloggio e ingaggio degli ospiti)
    2. per merito del punto 1 dà un alta probabilità di vedere per certo l’attore che ti interessa, o in caso di quella ufficiale direi che ti da quasi la certezza di incontrarli.

    Ora capisco che se vado in giro per Cardiff e sono fortunata posso trovare Matt e sempre se sono fortunata riesco a fermarlo e sperando che non sia in ritardo per qualcosa, di cattivo umore e un milione di altre cose che potete immaginare, lui sia così gentile di darmi retta e quindi mi faccia un autografo e magari anche una foto insieme.
    Ma potete capire che le due cose sono completamente diverse ^^

    Io ho partecipato a parecchie convention ed è un esperienza che sono felice di aver fatto, perchè mi ha regalato parecchi momenti che non dimenticherò mai. Ma posso capire che sia un qualcosa per proprio appassionati (o malati di mente, potete vederla come volete lol) e che i costi non siano poi così agevoli per tutti. Io sono fortunata perchè lavoro, non ho una famiglia a carico e ho la possibilità di regalarmi una volta ogni tanto (o come direbbe mia madre parecchie volte) qualcosa del genere ^^

    Poi voglio dire, il 18 marzo è il mio compleanno! E se tutto va bene lo passerò in presenza di Matt Smith *___* Sì ne vale la pena. Però ammetto che quella ufficiale mi pare un po’ troppo dispendiosa per quello che dà e nemmeno la quasi certezza che ci siano sia Matt che Moff mi fa dispiacere di aver avuto già il biglietto Starfury, prima che annunciassero quella ufficiale.

  3. i prezzi mi sembrano una follia in generale. Capisco che una convention abbia i suoi costi, ma immagino che la partecipazione prevista sia talmente alta da assicurare ritorni notevoli. Ora, come diceva qualcuno è anche vero che non è una promozione quindi non si ha interesse a “tirar dentro” la gente a tutti i costi. La cosa che mi sembra più strana è che la convention non ufficiale costi in proporzione più di quella della BBC. Saranno gli attori americani che fanno abbassare di molto il piatto della bilancia.

    Per il fatto che consentano un solo autografo a testa immagino che sia una questione di tempi e controllo del flusso di persone 🙂 immaginate se tutti si facessero fare foto in tutte le posizioni coi vari Smith&Gillan…

      1. americani di adozione, se preferisci… la famiglia sheppard pur essendo inglese “gioca” più con hollywood che con londra.
        In proporzione al fatto che, appunto, non è quella santa cattolica e apostolica e ci si aspetterebbe che una cosa non ufficiale costi di meno di una ufficiale.

        1. Ma questa sono tre giorni (be’, due e mezzo), quindi costa circa un terzo di quella ufficiale. (Non parlo dei gold ticket, naturalmente… ma con quelli hai il meet and greet, ti siedi a un tavolo con un ospite alla volta e ci parli per tipo 10 minuti).

          Per quanto riguarda gli Sheppard… non credo vengano proprio pagati, Mark Sheppard è ospite praticamente fisso di tutte le Starfury (sarà che c’è in TUTTI i telefilm), credo venga più per la birra gratis e perché si diverte… 😎

          1. quello è un personaggio che vorrei proprio conoscere, non ho idea di che stipendi prenda ma sommando i seicento serial che si fa immagino un bel po’. E dev’essere davvero un grande 😉

  4. lo so che non centra niente, ma voi dello staff sapete qualcosa sul fatto che David Yates dirigerà il nuovo film del nostro Doctor?

  5. Hanno appena annunciato che dopo essersi sentiti con Moffat, le foto e gli autografi con lui saranno gratuiti.

    Aggiorno la news.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.