Sally Sparrow.

3×10 – Blink

Sally Sparrow.Episodio: 3×10;
Titolo: Blink;
Titolo italiano: Colpo d’occhio;
Data di trasmissione in UK: ;
Data di trasmissione in Italia: ;
Scritto da Steven Moffat.

Sally Sparrow entra di nascosto in una casa abbandonata, Wester Drumlins, per trovare soggetti per le sue fotografie. In questa casa abbandonata ci sono delle inquietanti statue di angeli… e una scritta dietro la tappezzeria… una scritta fatta molti anni fa e indirizzata a lei!

C’è poco Dottore in questo episodio (è il classico episodio Doctor-lite, per permettere agli attori di girare un altro episodio contemporaneamente), ma sostanzialmente non ha la benché minima importanza perché questo è uno degli episodi più amati in assoluto dell’intera serie. È arrivato al secondo posto della speciale classifica di qualche mese fa della DWM (primo è stato “The Caves of Androzani”, l’ultimo episodio del Quinto Dottore) e ha vinto tutti i premi che era possibile vincere (l’Hugo, il BAFTA, il BAFTA Cymru…) e ha dato al meraviglioso personaggio di Sally Sparrow un posto nel cuore dei fan del Dottore. E anche i personaggi secondari sono difficili da scordare… il povero Billy Shipton per esempio, o il meno povero (tutto considerato) Larry. E nonostante il suo breve contributo, il Dottore è fenomenale nelle sue scene nel DVD.

Carey Mulligan agli OscarI meno distratti noteranno anche che Sally Sparrow è interpretata da Carey Mulligan, che è poi finita con il diventare famosa interpretando film come An Education (per il quale ha ricevuto una nomination all’Oscar) o il seguito di Wall Street. Nonostante la notorietà, anche di recente ha detto che tornerebbe volentieri a rivestire i panni di Sally Sparrow… nessuno si tira mai indietro davanti a Doctor Who!

Parlavamo poi di “ricicli” di storie… per buona parte della trama dell’episodio (quella dei viaggi nel tempo) Moffat ha apertamente riciclato il suo racconto del Nono Dottore ‘What I Did on My Christmas Holidays’ by Sally Sparrow, apparso sull’Annual del 2006 (Amazon.co.uk) e disponibile gratuitamente sul sito ufficiale. Naturalmente è un’altra Sally Sparrow in questo caso… curioso caso di omonimia!

Riassumendo… non perdetevi quindi questo episodio per tutto l’oro del mondo!

In replica .

Nella gallery trovate alcune immagini dell’episodio.

Flattr this!

8 pensieri su “3×10 – Blink”

  1. Sono rimasto anch’io folgorato da questo episodio.
    Tutto ha inizio in una cadente e sinistra dimora. Al momento in cui vi entrano due ragazze, essa appare abbandonata da molti anni, e mentre cercano gli scenari giusti per le loro ricerche si imbattono in un tipo che consegna a Sally uno strano plico che proviene dal passato. A scriverle è l’amica che è entrata con lei, che nella lettera, le racconta di una vita piena di soddisfazioni, cessata nel 1987, data del documento.
    Ma com’è possibile?
    Non è uno scherzo, e Sally se ne renderà conto a sue spese, quando cercherà invano l’amica nella casa, che è scomparsa per sempre.
    Ma non è tutto. In casa c’è qualcosa o qualcuno. Statue raffiguranti angeli con le mani sul volto. Statue che sembrano mutare posizione se uno non le guarda.
    Anche questo non è possibile. O lo è?
    Prima di fuggire, Sally è attratta da una chiave impugnata da una statua, e istintivamente se ne appropria. Poi lascia la casa e si reca al più vicino posto di polizia per denunciare la scomparsa dell’amica, dove conosce Bill, un giovane dectective che le fa vedere, nel sotterraneo, le macchine di alcune persone che negli anni hanno visitato la casa scomparendo nel nulla. E tra queste c’è uno strano manufatto, che ha l’apetto di una classica cabina del telefono ma con le finestre posizionate diversamente.
    Poi un fruscio, un movimento, e anche Bill sparisce.
    Stordita Sally si lancia nuovamente sotto la pioggia non sapendo che cosa pensare, quando entra in un negozio di “Libri antichi e DVD da collezione”, e nel retro vi trova un ragazzo che le rivela che in 17 DVD appare un “uovo di Pasqua”, vale a dire un contenuto misterioso e non ufficiale, non immediatamente raggiungibile. Un contenuto criptico, in cui il Dottore sembra che interagisca con lo spettatore.
    Assurdo!
    Che cosa c’è dietro questa storia?
    Ci sono gli “Angeli”, un gruppo di alieni che vogliono prendere l’energia del Tardis (cosa che avrebbe un effetto cosmico sconvolgente), e che hanno il potere di annullare gli esseri viventi mandandoli indietro nel tempo. Gli Angeli, però, non sopportano lo sguardo di altri esseri, che li cristallizza in pietra almeno sino a quando lo sguardo non cessa anche di una frazione di secondo. E non sopportano di guardarsi reciprocamente, perché in questo caso vivrebbero in una perenne cristallizzazione. Sono -come dice il Dottore- gli esseri più soli dell’Universo. Ma sono anche esseri devastanti. Devono essere fermati a tutti i costi.
    Il problema è che il Dottore è “imprigionato” nell’anno 1969 -l’anno dello sbarco sulla Luna- mentre il Tardis è alla mercé degli Angeli nell’anno 2007.
    Come fare allora?
    Sembra proprio che l’unica a poter fare qualcosa sia proprio Sally.

  2. Bell’ episodio, molto particolare…ma non e’ quello che preferisco…

    Anche perche’ piu’ che angeli, in molte scene sembrano demoni…

  3. gli angeli,sembrano sempre demoni.non so perche ma è così.questo episodio è FANTASTICO non c’è nient’altro da aggiungere.solo una cosa!?perche odiate tanto martha?a me fa addirittura pena,la poveretta nn è corrisposta!

  4. uno dei migliori della nuova serie….però pensavo a una cosa: (quelli che non hanno visto le serie successive non continuate a leggere, allerta SPOILER)
    perchè il dottore e marta dopo essere stati mandati da un angelo nel passato riescono a ritornare indietro, mentre per amy e rory non ci sarà niente da fare?

    1. Perché non c’entra il fatto di essere rimandati indietro, il problema è che il Dottore non poteva tornare a New York per altri motivi.

Rispondi